METEOOSTIA E LE TERZE PARTI OSPITATE NON UTILIZZANO COOKIE O ALTRO PER RACCOGLIERE I TUOI DATI PERSONALI.
PUOI CONTINUARE LA TUA NAVIGAZIONE IN QUANTO NON E' NECESSARIO IL TUO INTERVENTO.

 

 

 

 

 

LE BREZZE

 

Le brezze, sono venti che si generano lungo i litorali per via della differenza di temperatura e pressione che c'e' tra il mare e la terra ferma e sono caratteristici dei regimi anticiclonici estivi.
Le brezze vengono distinte in
BREZZE DI MARE che si verificano di giorno e BREZZE DI TERRA  che si verificano di notte.

BREZZA DI MARE:
Durante le giornate calde e serene, il sole riesce a scaldare la terra ferma anche di 10°C mentre non riesce a fare altrettanto con il mare, la cui superficie viene riscaldata solo di un paio di gradi.
Per questo motivo, sulla terra ferma si verra' a creare una zona di debole bassa pressione dovuta al sollevamento dell'aria calda, che non fara' altro che attirare verso di se l'aria piu' fresca proveniente dal mare per effetto del dislivello barico venutosi a creare.

 

 


Tenendo presente cio' che e' stato detto si intuisce facilmente che le brezze saranno piu' deboli al mattino e alla sera perche' la differenza di temperatura e' scarsa, piu' intense nelle ore centrali ( sia del giorno che della notte) perche' la differenza e' massima e del tutto assenti nelle ore in cui le temperature tendono ad eguagliarsi cioe' circa alle ore 8 e alle ore 20.
Al mattino, generalmente cominciano a farsi sentire verso le ore 9 o le 10 e provengono da levante in direzione quasi parallela alla costa poi, con il passare delle ore tenderanno a ruotare in senso orario intensificandosi fino circa alle ore 14, divenendo perpendicolari alla costa. Man mano che ci avviciniamo alla sera, ricominceranno a calare di intensita' ridivenendo circa paralleli alla costa ma in direzione opposta al mattino, fino a cessare del tutto intorno alle ore 20.
Nell'arco delle 12 ore diurne, avremo cosi' avuto una rotazione dei venti di circa 180° che proseguira' nelle successive 12 ore notturne con i venti di brezza di terra, fino ad avere una rotazione completa del vento di 360° nell'arco delle 24 ore.

 

 

BREZZA DI TERRA:
Durante la notte, il processo continuera' perche' il terreno tendera' a perdere il calore accumulato durante la giornata molto piu' velocemente rispetto al mare che quindi rimarra' piu' caldo.
Anche in questo caso, piu' si andra' verso le ore centrali piu' il vento si intensifichera', sempre continuando a ruotare in senso orario per poi ridiscendere nelle prime ore del mattino, fino a fermarsi verso le ore 8 circa. Avremo cosi' compiuto una completa rotazione del vento di 360° nelle 24 ore e il ciclo potra' cosi' ricominciare.

 

 

Ricordiamo infine che nel caso in cui il cielo fosse nuvoloso, essendo minore il riscaldamento, le brezze potranno risultare piu' deboli o del tutto assenti.
Inoltre come abbiamo inizialmente detto, i venti di brezza si verificano quando i venti generali sono quasi del tutto assenti, per cui se questi ultimi invece fossero presenti e di una certa intensita', potranno tranquillamente soppiantarli, deviarli o rafforzarli.